3 luglio 2019 - Imprese

E' online l'archivio delle fatture elettroniche

E' online l'archivio delle fatture elettroniche
 
L'Agenzia delle Entrate apre alla consultazione delle Fatture Elettroniche emesse e ricevute: vi si accede dal Portale Fatture e Corrispettivi
 
Da poche ore è accessibile online, sul portale “Fatture e corrispettivi” dell’Agenzia delle Entrate, la funzionalità che consente di consultare le proprie fatture elettroniche. 
Nella fattispecie gli operatori IVA potranno accedere tanto alle fatture emesse, quanto a quelle ricevute; per contro gli utenti privati potranno accedere alle fatture elettroniche ricevute.
Sia gli operatori Iva, sia i consumatori finali, hanno tempo fino al prossimo 31 ottobre per aderire al servizio e accedere così al proprio archivio di e-fatture trasmesse fin dal 1° gennaio 2019, data di entrata in vigore dell’obbligo generalizzato. 
Dopo il 31 ottobre 2019, in caso di mancata adesione, le fatture elettroniche non saranno più consultabili ed entro il 30 dicembre 2019 l’Agenzia provvederà a cancellare i file xml, in linea con le soluzioni individuate con il Garante Privacy.
 
Come consultare le fatture elettroniche
La nuova funzionalità consente di avere un semplice colpo d’occhio su tutte le fatture elettroniche emesse o ricevute, potendole così scaricare e gestire a piacimento per la propria contabilità. 
Si tratta di uno dei tasselli necessari per completare il progetto della Fattura Elettronica, all’interno di un processo di digitalizzazione che nel giro di pochi anni dovrà cambiare radicalmente il rapporto tra cittadino e PA provando a ricucire gli strappi troppo spesso consumati nell’insidioso terreno dell’Agenzia delle Entrate.
Se l’ok viene comunicato entro il 31 ottobre 2019, a partire dal giorno successivo all’adesione saranno consultabili tutte le e-fatture emesse e ricevute fin dal 1° gennaio 2019. 
Per i soli consumatori finali, le e-fatture ricevute saranno visualizzabili dal 1° novembre.
L’accesso al servizio può avvenire tramite SPID (questa la pagina di accesso) e l’operazione può essere effettuata anche tramite un intermediario delegato (leggasi: il proprio commercialista). 
Una volta avuto accesso, il portale offre tutta una serie di informazioni consultabili tramite semplici filtri di ricerca:
 
 
Nello specifico, queste le opzioni relative alle fatture elettroniche:
 
Un solo utente può essere autorizzato a monitorare le fatture di più Partite IVA: si è autorizzati in tal caso o poiché titolari della Partita IVA stessa, o in quanto delegati. 
Una volta selezionato il giusto riferimento e un range temporale specifico, le fatture possono essere visionate e scaricate una ad una
 
Il tutto avviene a poche ore dall’introduzione dello scontrino elettronico, altro fondamentale tassello nel processo evolutivo dell’Agenzia delle Entrate e del tracciamento fiscale delle vendite.


Fonte: www.punto-informatico.it

Tutte le news


Filtra per categoria:


Pag | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | >  | >>