9 aprile 2020 - Imprese

Fattura elettronica, nuove scadenze per il bollo: chi paga entro il 20 aprile 2020

Fattura elettronica, nuove scadenze per il bollo: chi paga entro il 20 aprile 2020

Anna Maria D’Andrea - 
 
Fattura elettronica, nuove scadenze per l'imposta di bollo: il Decreto Liquidità fissa un nuovo limite per il pagamento semestrale, e sarà la soglia di 250 euro a determinare chi paga entro il 20 aprile 2020.
 
Ripescando una modifica già proposta nel corso della conversione del Milleproroghe, il Decreto economico varato dal Governo il 6 aprile 2020 introduce nuove semplificazioni, e fissa a 250 euro la soglia limite per determinare chi paga a cadenza trimestrale e chi ogni sei mesi.
 
Specificando che ad oggi non è ancora disponibile il testo definitivo del Decreto Liquidità, analizziamo di seguito cosa cambia in base all’ultima bozza disponibile.
 
Fattura elettronica, nuove scadenze per il bollo: chi paga entro il 20 aprile 2020
Il nuovo decreto economico emanato dal Governo per l’emergenza coronavirus riscrive in maniera definitiva il calendario delle scadenze per il versamento dell’imposta di bollo sulle fatture elettroniche.
 
Modificando quanto previsto dall’articolo 17 del decreto fiscale n. 124/2019, l’ultima bozza del Decreto Liquidità circolata nelle ultime ore precedenti all’approvazione, stabilisce che il pagamento può essere effettuato, senza sanzioni ed interessi:
 
per l’imposta di bollo sulle fatture elettroniche del primo trimestre, entro la scadenza del secondo semestre se l’importo dovuto è inferiore a 250 euro;
se l’importo dovuto per il primo e secondo trimestre è complessivamente inferiore a 250 euro, entro la scadenza prevista per il bollo sulle fatture elettroniche del terzo trimestre.
Il limite per il pagamento semestrale, precedentemente fissato a 1.000 euro, viene quindi ridotto a 250 euro per trimestre. Se il totale del bollo dovuto per il primo semestre non supera i 250 euro, il versamento potrà essere effettuato entro la scadenza per il pagamento del bollo del secondo trimestre, ovvero a luglio.
 
Un percorso ad ostacoli, che appare utile riepilogare in una tabella riassuntiva anche considerando l’imminente scadenza del 20 aprile 2020:
 
            Importo imposta di bollo                                     Scadenza versamento
Superiore a 250 euro per il primo trimestre                         20 aprile 2020
Inferiore a 250 euro per il primo trimestre                           20 luglio 2020
Inferiore a 250 euro per il primo e per il secondo trimestre20 ottobre 2020
 
Nessuna modifica, invece, per l’imposta di bollo dovuta per il terzo e per il quarto trimestre: le scadenze restano fissate rispettivamente al 20 ottobre ed al 20 gennaio dell’anno successivo a quello di riferimento.
 
La scadenza del 20 aprile 2020 interessa quindi esclusivamente i contribuenti che, in relazione alle fatture elettroniche emesse nel primo trimestre, devono versare una somma superiore al limite di 250 euro.
 
Come specificato in apertura, per tutte le conferme è tuttavia fondamentale attendere la pubblicazione del testo del Decreto Liquidità in Gazzetta Ufficiale.
 
Scadenza bollo fattura elettronica 2020: il nuovo calendario dei pagamenti
Quella prevista dal Decreto Liquidità sarebbe la terza modifica al calendario delle scadenze per il pagamento del bollo sulle fatture elettroniche.
 
Ricordiamo infatti che già il Decreto Fiscale 2020 aveva già introdotto una semplificazione, fissando a 1.000 euro la soglia limite per il pagamento semestrale.
 
Nel dettaglio, le scadenze previste erano le seguenti:
 
Scadenza bollo fattura elettronica 2020 fino a 1.000 euro     Scadenza bollo fattura elettronica 2020 superiore a 1.000 euro
            -----                                                                                  Primo trimestre - 20 aprile
Primo semestre - 16 giugno                                                     Secondo trimestre - 20 luglio
            -----                                                                                   Terzo trimestre - 20 ottobre
Secondo semestre - 16 dicembre                                                     Quarto trimestre - 20 gennaio anno successivo
 
Stando alle modifiche previste dall’ultima bozza del Decreto Liquidità, il calendario delle scadenze viene modificato fissando a 250 euro la soglia limite per la semplificazione dei versamenti, ovvero:
 
Periodo di riferimento e importo                              Scadenza versamento - novità Decreto Liquidità
Imposta di bollo I trimestre superiore a 250 euro           Scadenza il 20 aprile 2020
Imposta di bollo I trimestre inferiore a 250 euro           Scadenza il 20 luglio 2020
Imposta di bollo II trimestre                                           Scadenza 20 luglio 2020
Imposta di bollo I e II trimestre inferiore a 250 euro         Scadenza 20 ottobre 2020
Imposta di bollo III trimestre                                          Scadenza 20 ottobre 2020
Imposta di bollo IV trimestre                                          Scadenza 20 gennaio 2021
 
Un vero e proprio slalom, in un calendario di scadenze che si complica più che semplificarsi.

Fonte: www.informazionefiscale.it

Tutte le news


Filtra per categoria:


Pag |  < |  1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | >  | >>