25 ottobre 2019 - Internet

Stangata a tre e-commerce italiani: multe fino a 250 mila euro, ecco cosa succede

L'AGCM ha appena concluso tre processi nei confronti di altrettante aziende attive nel mondo dell'e-commerce italiano, con sanzioni irrogate di complessivamente oltre mezzo milione di euro. Attraverso l'intervento l'Autorità vuole garantire il "corretto ed equilibrato sviluppo dell'e-commerce", dichiarandosi impegnata a "reprimere i fenomeni più gravi".
I tre e-commerce bastonati dall'Autorità sono Tecnotrade, Plazalo e TigerShop, quest'ultimo abbastanza celebre e presente sui motori di ricerca più diffusi. Le sanzioni sono state irrogate alle tre rispettive società, e ammontano a valori pari a 65.000€, 200.000€ e 250.000€, rispettivamente per Tecnotrade S.r.l.s, HP Group S.r.l. e Tiger Group S.r.l.
I tre nomi del settore commerciale online "non procedevano a consegnare ai consumatori la merce da questi acquistata", scrive l'AGCM in una nota divulgata pubblicamente, "né restituivano le somme versate nonostante i reiterati reclami e gli annullamenti degli ordini da parte dei consumatori". Da ciò la multa complessiva di 515 mila euro.
Di seguito i documenti rilasciati dall'Autorità:

Con la mossa l'Autorità vuole creare un precedente all'interno di una strategia più ampia che ha il fine di bloccare ogni pratica commerciale scorretta nel mercato online italiano. Fra i fenomeni che intende aggredire vi sono: mancata consegna della merce ordinata e pagata dai consumatori, ostacolo al rimborso, divulgazione di informazioni fuorvianti in merito al reale stato degli ordini di acquisto.

Fonte: https://www.hwupgrade.it/news/web/stangata-a-tre-e-commerce-italiani-multe-fino-a-250-mila-euro-ecco-cosa-succede_85120.html