24 aprile 2020 - Software

Windows 10 KB4549951: BSOD e file cancellati

Windows 10 KB4549951: BSOD e file cancellati
L'aggiornamento KB4549951 per il sistema operativo Windows 10, il Patch Tuesday di aprile, sta continuando a provocare grossi grattacapi agli utenti.
 
Windows 10 KB4549951: BSOD e file cancellati
Nuovo appuntamento con quella che sembra ormai quasi diventata una rubrica quotidiana, legata ai bug introdotti dagli aggiornamenti di Windows 10: oggi si parla dei problemi manifestati sui PC di alcuni utenti in seguito all’installazione dell’update KB4549951, l’ultimo Patch Tuesday distribuito da Microsoft poco più di una settimana fa.
 
W10 KB4549951: Blue Screen of Death e file che scompaiono
C’è chi lamenta crash improvvisi con la visualizzazione del sempre temibile Blue Screen of Death o un calo significativo delle prestazioni e chi invece addirittura ha visto alcuni file eliminati inspiegabilmente dal disco fisso, richiamando alla mente l’incubo vissuto ormai un anno e mezzo fa con il pacchetto October 2018 Update.
 
I messaggi di errore comparsi sul display di chi è andato incontro ai crash sono molti e diversi tra loro, rendendo pressoché impossibile individuare una sola causa. 
Si tratta di intoppi solitamente legati a file di installazione danneggiati, malfunzionamenti legati ai driver e incompatibilità con i software per la sicurezza delle terze parti. 
Ecco quelli più comuni stando alle segnalazioni raccolte dal sito Windows Latest:
 
PAGE_FAULT_IN_NONPAGED_AREA;
CRITICAL_PROCESS_DIED;
ACPI_BIOS_ERROR;
INACCESSIBLE BOOT DEVICE;
MEMORY_MANAGEMENT;
DPC_WATCHDOG_VIOLATION;
Portcls.sys
 
Non si tratta dei primi problemi legati al download dell’ultimo Patch Tuesday di Windows 10: solo pochi giorni fa su queste pagine ne abbiamo riportati altri tra BSOD, blocchi e impossibilità di scaricare l’update. Ieri il gruppo di Redmond ha rilasciato un altro aggiornamento cumulativo (opzionale), KB4550945, proprio con l’obiettivo di correggere alcuni dei bug emersi.
 
Dal canto suo Microsoft non è intervenuta in merito alla questione, non lasciando di fatto agli utenti colpiti altra possibilità se non quella di procedere alla rimozione del pacchetto corrotto, mostrando però così il fianco a possibili rischi legati alla mancanza delle ultime patch di sicurezza.

Fonte: www.punto-informatico.it

Tutte le news


Filtra per categoria:


Pag | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | >